L’olmo appartenente alla famiglia delle Ulmacee, è un albero dalle grandi dimensioni, originario dell’Europa, dell’Asia e del Nord America, a seconda delle diverse specie. Nel nostro paese si trovano prevalentemente le specie campestre, montano e ciliato. Vediamole insieme.

Olmo montano

olmo-montano
Olmo Italy

L’Olmo Montano è un albero di seconda grandezza, alto sino a 25 m, longevo, non pollonante, a tronco eretto, molto ramoso per rami sparsi formanti una corona ampia e densa, con corteccia liscia da giovane e screpolata da adulta.

Foglie alterne, semplici, con picciolo molto breve nascosto dalla base dilatata della metà più lunga del lembo, ovali, con la massima larghezza nella metà apicale, asimmetriche alla base, doppiamente dentate ai margini, spesso trifide verso l’apice acuminato, di col ore verde-scuro e molto ruvide di sopra, più chiare e pelose di sotto, con 12-18 paia di nervature secondarie.

L’Olmo Montano ha fiori ermafroditi in fascetti eretti. Il frutto è una noce alata con seme centrale. Fiorisce in marzo-aprile.

L’Olmo montano è diffusa in Europa ed è più frequente nelle regioni settentrionali, in Italia vive sulle Alpi e gli Appennini settentrionale e centrale, sino alla Campania, da 400 a 1300 m, negli orizzonti delle latifoglie eliofile e sciafile. Specie di media luce, predilige i terreni leggeri e profondi, ma si adatta ugualmente bene ai terreni calcarei e a quelli silicei.

Il legno dell’Olmo Montano, ad alburno bianco-roseo e durame bruno, è semiduro, un po’ meno pregiato di quello dell’Olmo campestre, ma utilizzato per i medesimi usi. Nell’industria cartaria il legno di tutti gli Olmi è utilizzabile per la produzione di cellulosa al solfato.

Olmo campestre

L’Olmo Campestre è un albero di seconda grandezza, alto sino a 30 m, longevo e pollonante, con tronco diritto e molto ramoso a formare una corona ampia e densa; corteccia grigio-bruna, liscia da giovane, ramuli quasi distici e lisci.

Foglie alterne semplici, con breve picciolo e stipole caduche, a lamina obovata o ellittica, cuneata e asimmetrica alla base, doppiamente dentata-seghettata ai margini,  con 7-12  paia di nervature secondarie.

L’Olmo Campestre ha fiori ermafroditi addensati in fascetti multifiori ascellari.  Il frutto è una noce alata  obovata e subrotonda, attenuata alla base, smarginata all’apice, glabra e con il seme eccentrico, spostato in alto rispetto il centro. Fiorisce in marzo-aprile.

L’Olmo campestre è diffuso in Europa centro-meridionale, in Asia minore e in Africa minore; in Italia è frequente in tutte le regioni, nel piano basale, di solito non oltre i 500 m, eccezionalmente sino a 1000 m.

Si adatta bene ai terreni pesanti, argillosi e sopporta energiche potature e capitozzature.

Oltre che spontaneo è molto coltivato come specie di primo merito per alberature stradali e ornamentale nei parchi; ha una particolarissima importanza come tutore vivo per la viticoltura.

Il legno dell’Olmo Campestre, ad alburno bianco-rosato e durame bruno, è semiduro, di notevole resistenza e durata, di bell’aspetto e di facile lavorazione; trova impiego nelle costruzioni in luoghi umidi, nei lavori di carradore, per pezzi di macchine soggetti a forte attrito, per mobili, liste per pavimenti, oggetti da tornio e intaglio, nonché sfogliato per compensati e impiallacciature.

Come combustibile è mediocre perché svolge poco calore e residua molta cenere. Le foglie sono un eccellente foraggio pensile per il bestiame. 

olmo campestre
Olmo albero

La corteccia è fibrosa e gli agricoltori la usano per legature da innesti; è inoltre tintòria (giallo) e tannica, per cui viene usata per conce speciali.

Olmo ciliato

L’Olmo Ciliato è un albero di terza grandezza, alto sino a 20 m, spesso molto pollonante, con rami assurgenti a formare una corona ampia e molto irregolare, corteccia grigio-bruna, che si sfalda a placche con l’età; ramuli più o meno pelosi con lenticelle evidenti.

Foglie semplici alterne, con picciolo breve, fortemente asimmetriche alla base, doppiamente seghettato-dentate ai margini, acute o acuminate all’apice, di colore verde-chiaro lucide di sopra, più pallide e pubescenti di sotto, con 12-19 paia di nervature secondarie.

Il frutto è una noce alata ovale o ellittica.  Fiorisce in marzo-aprile.

olmo ciliato
olmo foglia

L’Olmo ciliato ha un vasto areale centro-europeo, spesso disgiunto, che va dai Pirenei al Caucaso; in Italia è molto raro allo stato spontaneo, e le stazioni note, sia sulle Alpi che negli Appennini, sono forse tutte da attribuire a coltivazioni che risalgono ad antichissima data. Il legno dell’Olmo Ciliato è meno pregiato di quello delle altre specie congeneri perché ha alburno più sviluppato e minore compattezza; può trovare impiego in falegnameria.

Olmo Italia

L’Olmo è un caratteristico albero italiano, diffuso in tutte le regioni fino a quasi mille metri di quota. Sono molte le persone che si chiedono come riconoscere gli alberi, con l’olmo (Ulmus minor) è piuttosto facile, basta osservare le foglie: in corrispondenza dell’attaccatura tra il picciolo e la lamina fogliare evidenziano una forte asimmetria (vedi foto in basso).

olmo italia
olmo italia
Foto del frutto dell'olmo
Frutto olmo
Immagine albero olmo
Albero olmo
olmo

logo Ecologica Srl

Pensa differente, Pensa ECOLOGICA
Dal 1997 offriamo i nostri servizi con orgoglio in tutta Italia.

pensa ecologico



Telefono: 800 68 50 65
Email: [email protected]

Contattaci per richiedere informazioni dettagliate!

Riceverai un preventivo personalizzato per te.

Olmo

Richiedi Informazioni per Olmo

Argomenti Correlati a Olmo

Fiori e frutti del corbezzolo
Corbezzolo

Il Corbezzolo è un piccolo albero, è anche un altro nome del leccio,  alto sino a 5 m, a rami

Carpino
Carpino

Il carpino è un albero della famiglia delle Betulaceae molto diffuso nell’Europa occidentale. Pianta molto longeva, il carpino ha due

sorbo
Sorbo

Il sorbo è un genere di piante appartenenti alla famiglia delle Rosaceae che si sviluppa sia sotto forma di alberi che

salice
Salice

Spesso ci capita di vedere nel pressi di ristagni d’acqua i salici, questo perché sono piante che soffrono molto la

pioppo
Pioppo

Il pioppo è un genere di piante arboree della famiglia Salicaceae che comprende una trentina di specie, originarie perlopiù dell’emisfero